Il Massaggio

kinesiologia massaggio

Chi di noi non ha mai avuto qualche muscolo teso e dolorante? Un massaggio è estremamente rilassante e scioglie le tensioni. Purtroppo non sempre il problema è risolto in maiera definitiva, capita che dopo alcuni giorni si ripresenti di nuovo. George Goodheart, fondatore della kinesiologia, ha scoperto che spesso il muscolo dolorante è iperteso per compensare un altro muscolo che è ipotonico e che non presenta alcun sintomo di dolore: finché non risistemiamo il muscolo ipotonico che genera la compensazione, il corpo continuerà ad iperstimolare il muscolo che deve compensare, riproponendo i dolori muscolari.

Muscoli Ipotonici e Iperfacilitati

Tramite il test kinesiologico muscolare è possibile stabilire se un muscolo è normotono, ipotonico o iperfacilitato. Questo ci permette di individuare e spesso risolvere problemi a livello muscolare difficilmente riconosciuti da massaggiatori, medici, fisioterapisti e anche kiropratici.
Un muscolo può essere IPOTONICO, cioè debole, per i possibili seguenti motivi:

  1. Sublussazione
  2. Congestione linfatica
  3. Stagnazione vascolare
  4. Forza di torsione durale
  5. Squilibrio del meridiano o dell’organo associato
  6. Squilibri o carenze nutrizionali
  7. Influenza chimico tossica
  8. Disfunzione miofasciale
  9. Intrappolamento del nervo periferico
  10. Disorganizzazione neurologica
  11. Deafferenzazione e facilitazione segmentale vertebrale
  12. Mancata correlazione viscerosomatica
  13. Cattiva produzione o circolazione di fluido cerebro-spinale
  14. Tensione meccanica avversa nelle membrane meningee

o per causa di un propriocettore muscolare:

  1. Fuso neuromuscolare
  2. Organo muscolo – tendineo del Golgi
  3. Dente neurologico
  4. Strutture muscolari reattive
  5. Problema all’origine – inserzione
  6. Riflessi del piede o della mano

Un muscolo può essere al contrario IPERFACILITATO (un tempo si diceva ipertonico, cioè troppo forte) per i seguenti possibili motivi:

  1. Contrazione prolungata dovuta ad un muscolo antagonista o della stessa catena muscolare debole
  2. Reazione a stress acuto o cronico
  3. Squilibrio del meridiano o dell’organo associato
  4. Squilibri o carenze nutrizionali

o per causa di un propriocettore muscolare:

  1. Fuso neuromuscolare
  2. Organo muscolo – tendineo del Golgi
  3. Recettori craniali dello stress
  4. Muscoli reattivi

I muscoli iperfacilitati sono spesso dolorosi, mentre quelli ipotonici sono quasi sempre asintomatici. Muscoli ipotonici o iperfacilitati provocano deformazioni strutturali del corpo, scoordinazione motoria, dolore, stati confusionali, contratture, facilità a cadere e a rompersi ossa e a strapparsi muscoli, cosa molto frequente negli atleti.

Tramite la Kinesiologia del Massaggio è possibile individuare le cause per le quali un muscolo è dolorante: Cellula Fusale Neuromuscolare, Organo Tendineo del Golgi, problemi Fasciali, Trigger Point, Problemi di Origine - Inserzione, Muscoli Reattivi, Muscoli che si indeboliscono a seguito di uno strech (allungamento). Tramite un rapido e preciso massaggio nel punto individuato spesso il problema è risolto.

Se, come spesso accade, il problema al muscolo non è primario, ma compensa il problema ad un altro muscolo, tramite la kinesiologia è possibile risalire all'indietro la catena muscolare sino ad individuare il muscolo all'origine del sintomo e in questo l'esatto punto da massaggiare.

A cura di Asa.

Indice Kinesiologia

 

e-mail

Tutti i testi e le immagini del presente sito sono soggetti a copyrigth e non possono essere copiati o utilizzati senza l'espresso consenso dei curatori e responsabili del sito. I termini guarigione e salute sono da intendere come benessere psicofisico, pace interiore, armonia, evoluzione. Leggi il DISCLAIMER