Punti Allarme in Kinesiologia

Ad ogni meridiano è associato un punto allarme secondo lo schema sotto riportato:
Polmoni: 1P – All’altezza del 1° spazio intercostale, 6 cun lateralmente alla linea mediale, 1 cun sotto la fossa intraclavicolare
Fegato: 14F – Sesto spazio intercostale, sotto il capezzolo, 4 cun laterali dalla mediana
Vescica Biliare: 24VB – Settimo spazio intercostale sotto la linea mammillare, 4 cun dalla mediana
Reni: 25VB - All’estremità libera della dodicesima costa fluttuante, sul fianco sotto le coste
Milza Pancreas: 13F – All’estremità libera dell’undicesima costa fluttuante
Intestino Crasso: 25S (2 cun laterali ombelico)
Maestro del Cuore: 17VC - tra i 2 capezzoli, al quarto spazio intercostale
Cuore: 14VC – 6 cun sopra l’ombelico, sulla fossetta in fondo allo sterno
Stomaco: 12VC (Plesso solare) – 4 cun sopra l’ombelico, sotto lo sterno
Triplice Riscaldatore: 5VC – 2 cun sotto l’ombelico
Intestino Tenue: 4VC – 3 cun sotto l’ombelico
Vescica: 3VC – 4 cun sotto l’ombelico
Un dolore spontaneo in un punto allarme indica un problema nel meridiano associato. La localizzazione terapeutica sul punto allarme associato al meridiano in oggetto inverte la polarità del muscolo associato: debole – forte. Il punto allarme può essere utilizzato per confermare una diagnosi o per trovare la causa di un problema; un inversione del MIF con una pressione leggera sul punto allarme indica un eccesso di energia nel meridiano associato, mentre l’inversione ottenuta con una pressione profonda indica una carenza di energia nel meridiano associato. Di solito organi dolorosi sono associati ad un eccesso di energia. Se il deltoide risulta debole in misura bilaterale, ciò sta ad indicare una probabile debolezza dei polmoni. Per esserne sicuro andrò a premere il punto allarme dei polmoni P1: se la debolezza dei deltoidi era da imputare ai polmoni i deltoidi si rafforzeranno, se restano deboli la debolezza ha origini strutturali muscolari. Se poi andrò a premere anche il punto polso associato ai polmoni, in caso di debolezza di questi i deltoidi si indeboliranno di nuovo. Se premo ulteriormente il punto polmoni della riflessologia plantare, i deltoidi si rafforzeranno.

Punti Polso in Kinesiologia

Ad ogni meridiano è associato un punto polso. Ci sono 3 punti sul polso sinistro e 3 punti sul destro, localizzati nella flessura anteriore laterale, dove si sente il battito cardiaco. Il primo punto (pollice) è posto sulla piega tra mano e avambraccio, il secondo (barriera) ed il terzo (piede) sono consecutivi e si trovano ponendo le tre dita affiancate. Premendo leggermente troviamo i visceri e premendo in profondità troviamo gli organi. La sequenza è:

  • Polso Sinistro superficiale: Intestino Tenue (I), Vescica Biliare (II), Vescica (III)
  • Polso Destro superficiale: Intestino Crasso (I), Stomaco (II), Triplice Riscaldatore (III)
  • Polso Sinistro Profondo: Cuore (I), Fegato (II), Reni (III)
  • Polso Destro profondo: Polmoni (I), Milza Pancreas (II), Maestro del Cuore (III)
  • Un cun sopra i punti (I), già sul monte di Venere, ci sono i punti polso di Vaso Concezione e Vaso Governatore.

I punti polso sono molto simili ai punti allarme, servono per la provocazione ed invertono la polarità del muscolo, possono essere utilizzati in abbinamento ai punti allarme, ai punti di Localizzazione Terapeutica e ad altri punti speciali, come i punti Begin End (BE), l’inizio e la fine dei meridiani.

A cura di Asa.

Indice Kinesiologia

e-mail

Tutti i testi e le immagini del presente sito sono soggetti a copyrigth e non possono essere copiati o utilizzati senza l'espresso consenso dei curatori e responsabili del sito. I termini guarigione e salute sono da intendere come benessere psicofisico, pace interiore, armonia, evoluzione. Leggi il DISCLAIMER