Kinesiologia

La visita kinesiologica eseguita da medici e kinesiologi richiede alcuni accorgimenti importanti.

Essendo una tecnica manuale è molto personale ed ogni operatore sa quando e come agire (bisogna esercitarsi a lungo e ripetutamente…); alcuni operatori si servono anche di un testimone - una terza persona - per avere la certezza della continuità della forza fisica. Questo è consigliato solo con bambini o soggetti scarsamente collaboranti.

Durante il test l'abbigliamento del cliente dovrebbe essere in fibra naturale e non in tessuto sintetico e, qualora ciò non si verifichi, potrebbe servire testare i materiali indossati per valutarne l’incidenza sulle prove successive; è preferibile un lettino in legno; l'ambiente deve essere calmo e tranquillo, eventualmente con musica in sottofondo; l'impianto elettrico dello studio deve essere fornito di messa a terra efficiente; dovrebbero essere assenti o limitati i campi magnetici, interni ed esterni.

L'esaminato e l'esaminatore non devono avere oggetti metallici e/o magnetici, a meno che, come per gli indumenti, non si voglia valutare l’influenza di questi oggetti sulle funzioni organiche del cliente. Tutto deve essere fatto con la massima naturalezza, spiegando all' esaminato che non è "stregoneria" ma un modo diverso di effettuare alcune indagini: il cliente deve sempre essere informato perché, oltre a collaborare in modo attivo è più tranquillo sia emotivamente che "muscolarmente".

Il consulto può riguardare:

A cura di Asa.

Indice Kinesiologia

e-mail

Tutti i testi e le immagini del presente sito sono soggetti a copyrigth e non possono essere copiati o utilizzati senza l'espresso consenso dei curatori e responsabili del sito. I termini guarigione e salute sono da intendere come benessere psicofisico, pace interiore, armonia, evoluzione. Leggi il DISCLAIMER