L’uovo di Assagioli e la Psicosintesi

 

Uovo di Assagioli

L’ovoide di Assagioli: la nostra psiche

1. Inconscio inferiore, il passato, dove sono i ricordi rimossi

2. Inconscio medio o subconscio, facilmente accessibile

3. Inconscio superiore o superconscio: intuizioni, premonizioni

4. Campo della coscienza attiva e pensante

5. Io o Sé personale: non sempre è unificato e centrato

6. Sé transpersonale, a cui tutti dovrebbero tendere

7. Inconscio collettivo, comune al genere umano

La coscienza attiva è quella parte della nostra psiche che in questo momento sta pensando, parlando, leggendo, ricordando, quella parte che alcuni ritengono essere la quasi totalità della psiche. In realtà la coscienza attiva è una piccolissima frazione della psiche.

L’inconscioinferiore è la parte più antica e primitiva, il luogo della coscienza dove vengono memorizzati tutti i ricordi che per qualche motivo sono stati rimossi.

L’inconscio medio o subconscio è il luogo della coscienza facilmente accessibile tramite un’operazione volontaria di richiamo alla coscienza: possiamo più o meno facilmente ricordarci il colore del divano del salotto, la capitale del Giappone o il telefono di un nostro amico anche se in questo momento non sono nel nostro campo di coscienza.

L’inconscio superiore o superconscio è il luogo della coscienza da cui provengono le intuizioni, le idee, le ispirazioni, gli impulsi morali ed etici, gli stati di illuminazione e contemplazione, l’estasi, le premonizioni.

L’inconscio collettivo è il mare in cui è immersa la nostra psiche, il presupposto su cui si basa, come il mare per le onde; esso ci mette in comunicazione con tutti gli inconsci della nostra razza.

L’Io o Sé personale è difficile da definire; apparentemente la definizione è immediata: Io è colui che sente, che prova, che pensa, che vede, che sperimenta i vari stati della psiche. Nei primi anni di vita, quando dormiamo o anche in molti momenti di veglia la coscienza del sé non esiste o è molto confusa. Spesso il sé, anche quando presente, non è unito, ma composto da tante voci con esigenze differenti. Raramente il sé è centrato come appare in figura.

Il Sé transpersonale è il punto d’arrivo a cui tutti dovremo tendere nel nostro percorso di evoluzione personale.

Le subpersonalità e la Stella di Assagioli.

 

Indice Fiori di Bach

 

e-mail

Tutti i testi e le immagini del presente sito sono soggetti a copyrigth e non possono essere copiati o utilizzati senza l'espresso consenso dei curatori e responsabili del sito. I termini guarigione e salute sono da intendere come benessere psicofisico, pace interiore, armonia, evoluzione. Leggi il DISCLAIMER